Bilanci interattivi

Relazione Finanziaria Semestrale
consolidata al 30 Giugno 2018

Commento dell’Amministratore Delegato

I dati che presentiamo oggi mostrano una crescita sostanziale del Gruppo, grazie all’incremento dei volumi Vita e Danni e a una più elevata profittabilità tecnica. Abbiamo registrato un forte progresso del risultato operativo a €149mln, segno che le azioni intraprese in questi mesi vanno nella giusta direzione e ci consentono di raggiungere un risultato di Gruppo pari a €51mln. Inoltre, il dato Solvency II conferma la solidità patrimoniale, nonostante la volatilità dei mercati obbligazionari. Il turnaround industriale ci porterà a raggiungere i target di Piano attraverso una crescita sostenibile che si sta traducendo, già nel corso di questo esercizio, in un risultato operativo e in un utile netto in deciso miglioramento.


Alberto Minali

Highlights di gruppo

L’area di consolidamento comprende, oltre alla Capogruppo assicurativa, undici società assicurative, quattro società di servizi, due società del settore agricolo-immobiliare e quattro fondi di investimento immobiliare.

Quota di mercato del Gruppo:

Quota mercato RAMO DANNI

2017

6,2%

Quota mercato RAMO VITA

2017

3,0%

Dati e grafici
DATI ESPRESSI IN MILIONI

PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI

DATI ESPRESSI IN MILIONI 30/06/2014 30/06/2015 30/06/2016 30/06/2017 30/06/2018
Raccolta totale 2.957 3.203 2.528 2.624 2.955
Raccolta lavoro diretto Danni 844 1.033 996 1.004 1.058
Raccolta lavoro diretto Vita 2.070 2.164 1.526 1.613 1.892
Risultato consolidato 56 67 25 8 63
Risultato di Gruppo 48 53 17 1 51
Combined ratio lavoro conservato 91,5% 93,4% 92,5% 93,4% 92,6%



PRINCIPALI INDICATORI PATRIMONIALI

DATI ESPRESSI IN MILIONI 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2016 31/12/2017 30/06/2018
Investimenti 19.958 21.391 21.591 23.285 32.006
Riserve tecniche nette riass. 17.085 18.169 18.797 19.969 28.553
Patrimonio netto consolidato 2.188 2.159 2.114 2.108 2.197
Patrimonio netto di Gruppo 1.963 1.912 1.855 1.846 1.745
Solvency II Ratio --- --- 1,86 2,39 1,60

Personale e rete distributiva

Dipendenti

Dipendenti

30/06/2018

1.672

31/12/2017

1.579

31/12/2016

1.568

31/12/2015

1.580

31/12/2014

1.654

VISUALIZZA

Dipendenti Fte

Dipendenti FTE

30/06/2018

1.611

31/12/2017

1.517

31/12/2016

1.508

31/12/2015

1.522

31/12/2014

1.595

VISUALIZZA

Agenzie

Agenzie

30/06/2018

1.486

31/12/2017

1.494

31/12/2016

1.496

31/12/2015

1.516

31/12/2014

1.535

VISUALIZZA

Sportelli bancari

Sportelli Bancari

30/06/2018

6.477

31/12/2017

5.064

31/12/2016

5.649

31/12/2015

5.744

31/12/2014

5.985

VISUALIZZA

Promotori finanziari

Promotori Finanziari

30/06/2018

773

31/12/2017

800

31/12/2016

906

31/12/2015

1.039

31/12/2014

910

VISUALIZZA

Consulenti previdenziali

Consulenti Previdenziali

30/06/2018

184

31/12/2017

210

31/12/2016

299

31/12/2015

362

31/12/2014

485

VISUALIZZA

Subagenzie Agrifides

Subagenzie Agrifides

30/06/2018

27

31/12/2017

28

31/12/2016

19

31/12/2015

---

31/12/2014

---

VISUALIZZA

Operazioni di rilievo del periodo

Gennaio

Nell’ambito dell’operazione di costituzione della partnership di bancassicurazione con Banco BPM, con provvedimento del 23 gennaio 2018, IVASS ha avviato il procedimento autorizzativo per l’assunzione, da parte di Cattolica, delle partecipazioni di controllo nel capitale sociale di Popolare Vita S.p.A. e Avipop Assicurazioni S.p.A..

Il 28 gennaio il Consiglio di Amministrazione di Cattolica ha approvato il Piano Industriale 2018-2020 che è stato presentato il giorno successivo alla Borsa di Milano in un incontro con analisti e investitori. Il Piano si pone l’obiettivo di rendere Cattolica un Gruppo più innovativo, agile e reattivo, pronto a cogliere le sfide e le opportunità di un mercato sempre più competitivo, in un contesto macroeconomico ancora sfidante.
La strategia del Piano poggia su tre pilastri: crescita profittevole, eccellenza tecnica e innovazione. Trasversale alle azioni strategiche e alla base dei pilastri del Piano si pone l’azione di semplificazione e trasformazione culturale del Gruppo. L’azione combinata di questi driver mira a valorizzare i punti di forza già propri del Gruppo e consente di aumentare la redditività.

Il 28 gennaio il Consiglio di Amministrazione di Cattolica ha nominato quale Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari il Vice Direttore Generale e CFO dottor Enrico Mattioli.

Febbraio

Il 9 febbraio la Capogruppo ha formalmente presentato alla Central Bank of Ireland l’istanza per l’acquisizione, in via indiretta, di The Lawrence Life Assurance Company DAC, compagnia con sede a Dublino e controllata al 100% da Popolare Vita S.p.A..

Marzo

Dal 1° marzo il dottor Massimo di Tria è entrato a far parte del Gruppo con il ruolo di Chief Investment Officer, a riporto dell’Amministratore Delegato. Il dottor di Tria proviene dal gruppo assicurativo Allianz e in passato ha maturato esperienze professionali in primarie realtà finanziarie.

Il 14 marzo, al termine delle trattative intraprese con la Nord Europe Assurances S.A., è stato concluso, tramite scambio di corrispondenza, il contratto di compravendita di partecipazioni inerente il 100% di CP-BK Reinsurance S.A.. In data 28 e 29 marzo Cattolica ha avviato, rispettivamente nei confronti di IVASS e del Commissariat aux Assurances del Lussemburgo, le necessarie procedure autorizzative: IVASS ha rilasciato il proprio nulla osta in data 19 giugno, mentre la procedura lussemburghese risulta ad oggi ancora in corso.

Il 29 marzo è stato perfezionato il closing dell’acquisto da parte di Cattolica del 65% in Avipop Assicurazioni e in Popolare Vita e l’avvio di una partnership commerciale nei rami Vita e Danni, sulla rete ex Banco Popolare, per una durata di 15 anni.
A seguito di un’attività di rebranding, completato l’iter formale in corso, sono nate Vera Vita (ex Popolare Vita S.p.A.) con la controllata Vera Financial (ex Lawrence Life DAC) e Vera Assicurazioni (ex Avipop Assicurazioni S.p.A.) con la controllata Vera Protezione (ex Avipop Vita S.p.A.).
Cattolica ha assunto le funzioni di direzione e coordinamento delle compagnie assicurative nominando Marco Passafiume Alfieri Amministratore Delegato, mentre Banco BPM ha designato Roberto Raichi Direttore Generale di Vera Vita e Piero Massimo Andreoni Direttore Generale di Vera Assicurazioni. Il closing dell’operazione è avvenuto a seguito dell’approvazione delle competenti Autorità di Vigilanza e dell’ottenimento, da parte di Banco BPM, della totalità delle azioni delle compagnie assicurative.
Il valore riconosciuto per l’acquisto del 65% delle compagnie da parte della Capogruppo è stato pari a 819,7 milioni. Si rileva che tale valore è stato riconosciuto conformemente alle previsioni contrattuali, pari a 853,4 milioni, di cui 89,6 milioni mediante distribuzione di riserve disponibili da parte di Popolare Vita, avvenuta prima del closing, al solo azionista Banco BPM, e che i dividendi ordinari delle compagnie assicurative relativi all’esercizio 2017 (89,1 milioni, pari al dividendo complessivo) sono interamente di competenza del Banco BPM, ancorché staccati dopo il closing. Tale valore ha formato oggetto di verifica e di aggiustamento tra le parti con una diminuzione complessiva pari ad euro 1.550.000.

Aprile

Il 10 aprile il Consiglio di Amministrazione di Cattolica ha conferito al dott. Atanasio Pantarrotas la carica di Investor Relations Officer.

Il 26 aprile il Consiglio di Amministrazione di Cattolica ha conferito al dottor Valter Trevisani la carica di Direttore Generale con la guida della Direzione Generale Area Tecnica e Operations e la responsabilità tecnico-assicurativa per tutti i rami, comprese le attività di pricing, nonché dei progetti innovativi e della gestione dei servizi operations. L’incarico è decorso dal 2 maggio.

Il 28 aprile si è tenuta l’Assemblea ordinaria e straordinaria dei Soci di Cattolica Assicurazioni. L’Assemblea ha approvato tutti i punti all’ordine del giorno tra cui il Bilancio d’esercizio 2017 e la proposta del Consiglio di Amministrazione di un dividendo unitario complessivo di 0,35 euro per azione.
L’Assemblea ha nominato Alberto Minali membro del Consiglio di Amministrazione fino al prossimo rinnovo dell’organo e quindi, il Consiglio di Amministrazione, riunitosi dopo l’Assemblea stessa, ha confermato la nomina del dott. Minali quale Amministratore delegato e ha conferito allo stesso i medesimi poteri già in precedenza conferitigli per la carica.
L’Assemblea ha altresì nominato il Collegio Sindacale nella persona di: Giovanni Glisenti (Presidente), Cesare Brena (Sindaco Effettivo), Federica Bonato (Sindaco Effettivo), Carlo Alberto Murari (Sindaco Supplente) e Massimo Babbi (Sindaco Supplente).

In seduta straordinaria l’Assemblea ha approvato il nuovo Statuto Sociale che include le modifiche al modello di governance che entreranno in vigore a decorrere dalla data dell’Assemblea convocata per il prossimo rinnovo del Consiglio di Amministrazione, e qui di seguito riassunte nelle linee essenziali:

  • adozione del modello monistico e riduzione del numero complessivo degli esponenti a 17 (attualmente 18 consiglieri e 5 sindaci effettivi), tenendo conto che le funzioni del nuovo Consiglio di Amministrazione assorbiranno quelle proprie del Collegio Sindacale;

  • abolizione del Comitato Esecutivo;

  • soppressione del requisito di rappresentanza territoriale per i componenti il Consiglio di Amministrazione;

  • conferma della soglia di partecipazione azionaria dei Soci persone fisiche (0,5%), e innalzamento di quella prevista per i Soci persone giuridiche (5%), peraltro estesa anche a enti collettivi e OICR (Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio). Il superamento del limite non impedisce di detenere ulteriori azioni, senza perdere la qualifica di Socio. I diritti non patrimoniali restano esercitabili entro il limite delle soglie indicate;

  • adozione di un nuovo metodo di rappresentanza nel Consiglio di Amministrazione con l’inserimento di membri espressione dei voti di capitale: 1 o 2 Amministratori sono tratti dalla lista che sia risultata prima per capitale – diversa dalla Lista di Maggioranza, risultata prima con voto capitario (una testa un voto), e anche eventualmente da quella di Minoranza sempre per voti per teste – avendo ottenuto voti corrispondenti al 10% o al 15% del capitale sociale, qualunque sia il numero di Soci che l’abbia votata.

L’Assemblea, ai sensi di quanto previsto dal regolamento ISVAP 9 giugno 2011, n. 39, ha approvato le politiche di remunerazione relative agli organi sociali, al personale e ad altri soggetti contemplati quali destinatari di principi generali da parte del regolamento stesso, nonché il piano di acquisto e di alienazione di azioni proprie ai sensi di legge.
L’Assemblea ha anche approvato il Piano di Performance Shares 2018-2020, secondo i termini approvati dal Consiglio di Amministrazione in data 20 marzo 2018. Il Piano prevede una durata complessiva di 3 anni (dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2020), al termine della quale, una volta verificato il raggiungimento degli Obiettivi di Performance, verrà assegnato il 60% delle azioni spettanti mentre il restante 40% sarà assegnato con un differimento biennale.

Giugno

Il 14 giugno si è conclusa la cessione a Credit Agricole-Cariparma della partecipazione detenuta dalla Capogruppo in CARISMI e la conversione in run off degli accordi distributivi di Cattolica e Cattolica Life DAC in essere con CARISMI. Si precisa che CARISMI continuerà ad essere intermediario per la parte di portafoglio in run off. La regolazione economica degli accordi ha avuto luogo in pari data.

Il 27 giugno la Capogruppo ha sottoscritto il contratto di preliminare di compravendita di quote per l’acquisto del controllo totalitario di Estinvest S.r.l. e delle sue controllate Satec S.r.l. e Meteotec S.r.l.. L’operazione, che si inquadra nell’ambito dello sviluppo del progetto Specialty Lines, previsto dal Piano Industriale, potrà essere perfezionata una volta completate le relative procedure regolamentari.

Le nostre sedi principali

Milano Via Nuvolari Tazio

Roma Via Urbana 169/A

Roma Via Aurelia 294

Verona Lungadige Cangrande 16

Verona Via Enrico Fermi 11/B e 11/D

Cattolica Assicurazioni - Via Nuvolari Tazio - 20100 Milano (MI)
Cattolica Assicurazioni - Via Urbana 169/A - 00184 Roma (RM)
Cattolica Assicurazioni - Via Aurelia 294 - 00118 Roma (RM)
Cattolica Assicurazioni - Lungadige Cangrande, 16 - 37126 Verona (VR)
Cattolica Assicurazioni - Via Enrico Fermi 11/B e 11/D - 37135 Verona (VR)